Crea sito

La verità su Harry Quebert di Joël Dicker (Recensione Libro)

Ciao a tutti,

Oggi voglio tornare a parlarvi di un libro, La verità su Harry Quebert dal quale é stata tratta anche una mini serie tv (che devo ancora vedere)

La verità su Harry Quebert

Trama:

Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Quebert, uno degli scrittori più stimati d’America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell’oceano. Convinto dell’innocenza di Harry Quebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trent’anni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo.

Personaggi principali,La verità su Harry Quebert:

Marcus Goldman: giovane scrittore appena trentenne. Marcus si ritrova ad essere uno scrittore di grande successo, grazie alla pubblicazione del suo primo libro. Ma nel 2008 ha il blocco dello scrittore, che lo porta a non scrivere niente e a fissare la pagina bianca.

Harry Quebert: Quest’ultimo è  uno scrittore di 67 anni di grande successo, grazie ad una delle sue opere più popolari, Le origini del male.


“Trova l’amore, Marcus. L’amore dà un senso alla vita. Quando si ama, si è più forti! Si è più grandi! Si va più lontano.”

Durante il tempo che Marcus passa con Harry scopre alcune foto che ritraggono il suo ex professore insieme a una ragazzina, quando lui aveva trentaquattro anni. La ragazza nella foto con Harry è Nola Kellergan, una ragazza di 15 anni, scomparsa nell’agosto del 1975. Marcus scopre, attraverso Harry, che tra lui e Nola c’è stata una storia d’amore.
Marcus ritorna a New York. Poco tempo dopo, ad Aurora, vengono trovati i resti del corpo di una ragazza, si tratta di Nola. Ma lo scheletro di Nola viene trovato nella proprietà di Harry, il quale sarà arrestato per l’omicidio della ragazzina, avvenuto trentatré anni prima.
Marcus non pensa che sia stato Harry a commettere l’omicidio, quindi decide di torna ad Aurora per indagare sul mistero di quella cittadina. Marcus scopre che il libro di Quebert, Le origini del male, era dedicato a Nola e alla loro storia d’amore. Nelle sue ricerche il giovane scrittore viene aiutato dal sergente Perry Gahalowood, il quale sarà un aiuto molto prezioso nello scoprire chi sia stato il vero colpevole.
“Marcus, gli scrittori sono esseri così fragili perché possono subire due tipi di dispiaceri sentimentali, ossia il doppio rispetto alle persone normali: le pene d’amore e quelle artistiche. Scrivere un libro è come amare qualcuno: può diventare molto doloroso.”

Opinione personale La verità su Harry Quebert:

La verità su caso Harry Quebert, pubblicato nel 2012 e nel 2013 dalla Bompiani in Italia, è il primo libro che leggo di Joël Dicker. Devo ammettere che inizialmente ero un po’ scettica, ma ho deciso di leggerlo comunque, spinta dalle precedenti recensioni positive che avevo visto, così mi sono decisa. Ho fatto bene? Assolutamente si! 775 pagine divorate come se fossero ossigeno. Una volta iniziato non riuscivo più a fermarmi, è stata una passione travolgente e febbrile, alla ricerca dell’assassino di Nola Kellergan.

Sicuramente la penna dell’autore è molto sapiente, sa come tenere incollati gli occhi dei lettori alle innumerevoli pagine del suo libro. Mi sono molto affezionata a questo libro poiché mi ha trasmesso emozioni uniche. Come avrete notato, per chi l’ha già letto, Dicker tra una pagina e l’altra ha lasciato delle perle di saggezza e d’amore. Questo romanzo, oltre al mistero che si cela dietro l’omicidio di Nola Kellergan e a tutti gli intrighi, mi ha lasciato un senso di dolcezza che solo Harry e Nola potevano donarmi. Ho amato la loro storia e ho amato questo romanzo che senza ombra di dubbio consiglio a chi piace il genere e a chi invece come me si sta approcciando al Thriller da poco.

Non demoralizzatevi per il copioso numero di pagine! Ciò è dovuto anche al fatto che Dicker, specialmente all’inizio del libro, tende a ripetere alcuni passaggi. Per alcuni potranno sembrare superflui ma credo che siano fondamentali per inquadrare meglio la situazione e farci entrare ancor di più all’interno della storia. Vedrete che lo sfogliare quelle pagine non vi provocherà alcun dolore muscolare, parola d’onore!

TITOLO: La verità sul caso Harry Quebert
CASA EDITRICE: Bompiani
AUTORE: Joel Dicker
PAGINE: 775
ANNO: 2016
PREZZO: 9,90
COMPRALO QUI

Voi lo avete letto? vi é piaciuto?  Scrivetemelo qui sotto o sulla mia pagina facebook.

Qui trovate la recensione della: La verità sul caso Harry Quebert mini serie

Per Leggere le recensioni di altri libri clicca qui: Libri

Mi trovate anche su twitter e su instagram.

E sul mio primo blog: Non solo Cosmetici

🖖

Alla prossima

Pubblicato da nonsolomanga

Sono Claudia, sono una lettrice accanita sin dalla tenera età. Con il tempo ho ampliato l'amore per i libri a quello per i manga nonché anime. Ma sono anche una grande appassionata di film e telefilm e collezionista.

32 Risposte a “La verità su Harry Quebert di Joël Dicker (Recensione Libro)”

  1. Letto anni fa, uno dei più bei romanzi degli ultimi tempi per quanto mi riguarda!!

  2. Un libro con una trama davvero molto interessante, mi piacerebbe leggerlo

  3. Questo genere di libri che mi piace leggere tanto c’è tanta su suspance e ci si chiede sempre Chissà cosa sarà successo non si vede l’ora di finire di leggerlo per sapere tutta la verità

  4. stavo proprio cercando un buon libro da leggere, grazie per avermelo fatto conoscere

  5. Sto leggendo anch’io questo libro e lo sto trovando strepitoso. La storia è coinvolgente ed il linguaggio è piacevole oltre che scorrevole. Non vedo l’ora di scoprire chi è l’assassino.
    Maria Domenica

  6. Non è il mio genere preferisco le letture più zuccherine, ma leggendo la trama mi sono incuriosita.

  7. Leggo solo recensioni positive e le amiche me ne parlano benissimo, nno so perché non mi sono ancora decisa a leggerlo ma è comunque in lista 🙂

  8. La trama sembra davvero intrigante. Ho molto sentito parlare sia del libro che della serie e devo ammettere che la voglia di saperne di più è molta. Voglio però leggere prima il libro e solo dopo vedere la serie!

  9. non l’ho letto ma mi ha colpita molto la trama, credo mi possa piacere. non mi spaventano le 775 pagine, amo i libroni! 😀

  10. In effetti il numero di pagine sembra molto, però certe volte ho proprio voglia di una storia lunga da leggere, se mi appassiono alla storia vorrei non finisse per un lungo periodo di tempo.

  11. L’ho comprato e anche diverso tempo fa ma non l’ho ancora letto proprio perché spaventata “dal copioso numero di pagine” e ho visto pure la prima puntata della serie, solo la prima. Devo iniziare a leggerlo.

  12. Una trama davvero avvolgente, perfetto da leggere ora che sono in vacanza, devo provvedere a trovare il libro , io amo molto leggere

  13. Sai che ho visto la mini serie, mi è piaciuta tantissimo, ma nn sapevo del libro.

  14. Un libro nuovo per me, interessante la trama, mi hai incuriosita, lo leggerei con piacere

  15. Si interessante. Io ho appena finito la cacciatrice di storie perdute. Stupendo.

  16. Mi piacerebbe leggerlo e poi magari gustarmi la serie tv…è da un po’ che è nella mia wish list di libri da leggere.

  17. Ho visto la serie ma non ho letto il libro, eh si mea culpa, ho peccato spesso leggo prima e poi giardo, sempre stato così, ma la serie era li noi eravamo sul divano, c’era Dempsy e quindi niente ci siamo lanciati in questa serie che ci è piaciuta molto, quindi facciamo che ti faccio i complimenti per la recensione perchè come sempre chiara e con un parere sempre preciso, eh niente devo andare a leggere il libro non linciarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *